Volandia: parco e museo del volo

Anna e Giorgio a Volandia

Il nome Volandia potrebbe crearvi qualche problema perché i bambini lo assoceranno subito a Leolandia, ma una volta entrati si dimenticheranno del famoso parco divertimenti e rimarranno a bocca aperta di fronte all’esposizione di questo museo.

Siamo partiti per Volandia spinti dal racconto di alcuni amici, non avevamo grandi aspettative, ma ci siamo ricreduti in pochi minuti. All’ingresso del museo siamo stati rapiti da un grandissimo plastico rappresentante “la città ideale” con diversi sistemi di trasporto integrati e i treni in movimento.

Grande plastico con treni in movimento nella prima sala del museo del volo
Il grande plastico con i treni in movimento

Il parco museo – allestito all’interno delle ex Officine Aeronautiche Caproni – è composto da diversi padiglioni distribuiti lungo una strada centrale.

Le Officine Caproni

Superata la prima zona dedicata alle forme del volo si accede alle Officine Caproni dove è possibile vedere l’aereo più antico conservato in Italia. Il Caproni Ca.1 con struttura interamente in legno e ruote che abbiamo definito “da bicicletta” è un aereo pionieristico progettato e costruito dall’ing. Gianni Caproni, fondatore dell’azienda. È il primo aereo ad aver volato a Malpensa.

Caproni Ca.1 il più antico aereo conservato in Italia
Il Caproni Ca.1

Il padiglione Spazio

Nel padiglione dedicato allo spazio abbiamo “conosciuto” Galileo Galilei, osservato il sistema solare e ripercorso l’Era Spaziale iniziata con il lancio dello Sputnik con il suo famoso Bip, Bip, Bip…

Anna e Giorgio hanno provato a avvitare dei bulloni con i guanti usati dagli astronauti. Giorgio, grande appassionato di bilance ha scoperto il suo peso sulla Luna e su Marte.

L’ala fissa e l’ala rotante

Due edifici sono dedicati ai velivoli con ala fissa e con ala rotante. Partendo dalla mongolfiera sono presenti moltissimi aerei e elicotteri di diverse epoche e dimensioni.

I più grandi aerei passeggeri, su cui si può salire, sono nel prato retrostante il museo con vista sull’aeroporto di Malpensa.

Molti velivoli sono visibili esclusivamente dall’esterno, ma su alcuni è possibile salire. Abbiamo provato le brezza di essere seduti su un grande elicottero militare.

Non solo aerei

A Volandia non abbiamo trovato solo aerei, ma troverete anche:

  • Il museo Flaminio Bertoni, con una collezione di automobili, bozzetti e sculture
  • Una sezione dedicata all’azienda Caproni
  • Il museo dei trasporti Ogliari con tram, funicolari e altri mezzi di trasporto (torneremo per vedere meglio questa parte del museo in primavera)
  • La collezione Piazzai con più di 1200 modelli in scala (vi metto la foto del modello dell’aereo che prenderemo per raggiungere la nostra meta del viaggio estivo!)
  • Un parco giorni con area picnic
  • Un’aera giochi interna con gonfiabili e tappeti elastici

Informazioni utili

Indirizzo: Area Ex officine Aeronautiche Caproni: Via per Tornavento n.15, Case Nuove 21019 Somma Lombardo (Varese) – Parcheggio gratuito

Collegamento pedonale dal terminal T1 dell’aeroporto di Malpensa

Costo del biglietto: Adulti 14€ – bambini (3-11 anni) 6€ – ragazzi (12-18 anni) 12€ – ingresso gratuito con l’Abbonamento Musei della Lombardia

Gli orari di apertura variano a seconda del giorno e del periodo quindi vi consigliamo di consultare il sito del Museo prima di programmare una visita

Se volete vedere gli altri musei che abbiamo visitato con i bambini andate alla sezione dedicata sul nostro blog

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *