L’Oasi del Kookaburra – pappagalli e non solo

Pappagallo bianco all'Oasi del kookaburra

L’Oasi del Kookaburra – Post in collaborazione con Monile Viaggi

Le nostre amiche dell’agenzia Monile Viaggi hanno studiato una serie di itinerari per famiglie, ma non solo per dare visibilità e permettere di scoprire la nostra terra.

Durante il blog tour – trovate qui tutte le informazioni del nostro itinerario – siamo stati alla bellissima Oasi del Kookaburra.

L’Oasi del Kookaburra

L’Oasi ornitologica è gestita da un’associazione no profit culturale e ricreativa. All’arrivo siamo stati accolti da Alessio che ha coinvolto da subito i bambini.

Anna e Giorgio con due pappagalli
Tutti in posa… più o meno!

Le specie dell’Oasi

Il nome dell’Oasi è dedicato ai Kookaburra dei simpatici uccelli provenienti dall’Australia. Con il loro caratteristico sghignazzare hanno catturato l’attenzione di Anna e Giorgio che si sono divertiti a ridere con loro.

Oltre ai Kookaburra nell’Oasi sono allevate molte specie di pappagalli. L’ecletto “Rosa” e il cacatua bianco sono gli esemplari più grandi, ma Giorgio ha fatto subito amicizia con un calopsite con un simpatico ciuffo sulla fronte.

Alessio ci ha presentato tutti i pappagalli – alcuni dei quali parlano – e gli altri uccelli che alleva con passione da qualche anno.

Il pappagallo "Rosa" in posa per la foto
Rosa, uno degli esemplari più grandi presenti nell’Oasi

Le diverse attività

La parte a nostro parere più interessante della visita è stata la possibilità di imparare qualcosa sui pappagalli aiutando Alessio nella loro cura quotidiana.

Abbiamo scoperto cosa mangiano e preparato il loro spuntino. La maggior parte dei pappagalli è mancino e si aiuta con la zampa per mangiare. Giorgio e Anna, superata l’iniziale titubanza hanno imboccato tutti i pappagalli!

Dopo lo spuntino abbiamo assistito al bagnetto di Rosa e altri pappagalli direttamente nel lavandino. I pappagalli più piccoli che non amano la doccia diretta sono stati spruzzati da Anna e Giorgio con un nebulizzatore.

Torneremo in estate per vedere i pappagalli all’aperto!

La merenda e i giochi

All’Oasi del Kookaburra sanno come coinvolgere e intrattenere i più piccoli. Approfittando della bella giornata Alessio ha giocato a calcio con i bambini e ha organizzato un gioco con un telo colorato che ricorda le piume dei suoi pappagalli.

Per concludere la visita abbiamo fatto merenda con dei buonissimi dolci casalinghi e abbiamo scattato una polaroid ricordo con Rosa.

Informazioni utili

L’Oasi del Kookaburra si trova a Borghetto Borbera a cinque minuti dal casello autostradale di Vignole Borbera. È aperta tutti i weekend su appuntamento – consultate il loro sito per maggiori informazioni.

Se volete avere più informazioni sul nostro itinerario guardate il post dedicato e contattate l’agenzia Monile Viaggi per avere un itinerario nella nostra terra studiato per le vostre esigenze.

Oltre agli uccelli c'è anche un simpatico e morbidissimo cincillà
Oltre ai pappagalli abbiamo conosciuto anche un morbidissimo cincillà

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *