Itinerario nelle Langhe con i bambini

Vista dei vigneti dalla cappella del Barolo a La Morra

Abbiamo approfittato dell’ultimo weekend di chiusura delle regioni per trascorrere una giornata nelle Langhe con i bambini.

Per noi che viviamo nel basso Piemonte nella zona del Gavi le vicine Langhe non rappresentano un paesaggio eccezionale perché molto simile a quelli di casa nostra, ma sono ricche di luoghi, paesi, castelli e attività da fare anche con i bambini

Paesaggi vitivinicoli del Piemonte

Per fare un tour esaustivo della zona Sito Unesco delle Langhe-Roero e Monferrato non basta un giorno. Prossimamente vi proporremo altri itinerari.

La Langa del Barolo, le colline del Barbaresco, Nizza Monferrato e il Barbera, Canelli e l’Asti Spumante, il Monferrato degli Infernot se amate il vino vi troverete in paradiso. Visitando le cantine e camminando nei vigneti entrerete in contatto con la storia e la bellezza di questo luogo.

Tuttavia le Langhe non sono solo sinonimo di vino. troverete piccoli borghi, castelli, sentieri ciclo pedonali, panchine giganti e installazioni artistiche immerse nel paesaggio.

Una giornata nelle Langhe con i bambini

Il nostro itinerario di una giornata è stato pensato per piacere a adulti e bambini e per avere un primo assaggio di quello che può offrire questo ricco territorio. Abbiamo scelto la varietà per non trascorrere una giornata troppo monotona.

Prima tappa: la Cappella del Barolo

Vista esterna della coloratissima cappella del barolo a la Morra

Immersa nei vigneti, in comune di La Morra, si trova la coloratissima Cappella del Barolo. La cappella, di proprietà della famiglia Cerreto, è stata oggetto di un intervento degli artisti Sol LeWitt e David Tremlett che hanno progettato rispettivamente i colori degli esterni e degli interni.

Quando abbiamo detto ai bambini che stavamo andando a visitare una cappella non erano molto convinti, ma sono rimasti senza parole.

In prossimità della cappella è presente un prato recintato e ben curato dove è possibile fermarsi per una sosta o un picnic.

Cappella del Barolo – La Morra CN, Italia
Coordinate GPS 44°37’41.312″N 7°56’41.824″E

Seconda tappa: Big Bench di Monforte d’Alba

Panchina gigante di Monforte d'Alba con vista sul paese e una bambina che si sporge dalla panchina

Ormai Anna e Giorgio associano le vigne alle panchine giganti quindi abbiamo inserito quella di Monforte d’Alba nel nostro giro.

La panchina, di colore viola, si trova in un punto panoramico vicino a uno degli ingressi del centro storico del paese. Accanto alla panchina gigante c’è una zona attrezzata con tavolo e panche per il picnic e un prato dopo potersi riposare all’ombra.

Non fermatevi alla panchina, ma fate un giro nel piccolo paese, ne vale la pena!

Il progetto delle panchine giganti nasce dall’idea di un designer americano Chris Bangle proprio nell’alta langa. La maggior parte delle coloratissime panchine panoramiche, si trovano nella zona delle Langhe e del Monferrato, ma si stanno diffondendo in altre zone del Nord Italia.

Per avere più informazioni sul progetto e consultare la mappa delle panchine vi rimandiamo al sito ufficiale Big Bench Community Project.

Panchina Gigante Viola | Monforte d’Alba Nr. 12, Via Camillo Benso Conte di Cavour, 24, 12065 Monforte d’Alba CN

Terza tappa: Barolo

Abbiamo inserito nel nostro itinerario nelle Langhe una tappa a Barolo per visitare il paese approfittando dell’assenza di turisti.

Oltre ai diversi negozi e bar dove acquistare o degustare i vini locali nel Castello di Barolo ha sede il WIWU Museo del Vino. All’interno del modernissimo museo, oltre a visitare il castello grandi e piccini possono immergersi nel mondo del vino e della sua storia.

Quarta tappa: il Castello Reale di Govone

Castello reale di Govone vista esterna della facciata principale con lo scalone

Dopo una cappella / opera d’arte contemporanea, una panchina gigante e un borgo abbiamo deciso di concludere la nostra giornata con la visita a un castello.

Il Castello Reale di Govone, punto panoramico, museo e giardino è la giusta conclusione di una giornata in queste terre piemontesi.

Al bellissimo Castello Reale di Govone, che domina la collina con vista sulla valle del Tanaro e sui vigneti abbiamo dedicato un post che sarà disponibile tra pochi giorni.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *