10 consigli per viaggiare zero waste (o quasi) con i bambini

copertina, tre cime di Lavaredo

Stiamo cercando di ridurre il nostro impatto sul pianeta, siamo diventati abbastanza bravi a farlo in casa ma, soprattutto con l’avvicinarsi dell’estate, vogliamo migliorare anche sul fronte delle vacanze! È possibile fare scelte zero waste anche in vacanza?

Abbiamo iniziato cercando di eliminare la plastica, ma abbiamo capito che si può fare di più.

Ecco una lista di 10 semplici azioni da intraprendere per viaggiare zero waste con i bambini:

1 – Portarsi sempre una o più borracce. Se andrete in montagna potrete riempirle direttamente dal rubinetto o nelle fontane. Negli altri casi chiedete al ristorante o al bar di poterle riempire con acqua bottiglie di vetro. Se a casa avete un filtro potete valutare di portarvelo per usarlo nel rubinetto del bagno dell’hotel.

2 – Portare da casa molti piccoli contenitori in vetro o plastica per contenere gli spuntini per i bambini. Noi cerchiamo di uscire sempre con qualche verdura (carote, piselli freschi, finocchio, cetriolo), frutta e frutta secca per Anna e Giorgio. In questo modo non dovrete acquistare merendine o altri prodotti confezionati in plastica monouso e i bambini si abitueranno a mangiare meglio! La prossima volta invece di comprare dei contenitori in plastica prendete quelli in silicone tipo questi ->qui<-

3 – Portarsi da casa sapone, bagnoschiuma e shampoo solidi. Non usare i campioncini che spesso sono a disposizione dei clienti è un buon modo per far capire agli hotel che non è una buona soluzione per l’ambiente.

4 – Anche gli spazzolini da viaggio possono essere in bambù. Ad esempio noi abbiamo preso questi ->qui <-

5 – Portasi sempre un set di posate. Ci sono bellissimi set di posate in bambù come quesi ->qui<-, ma non è necessario acquistare qualcosa di nuovo perché avrete di sicuro delle posate spaiate di un vecchio servizio della nonna da usare quando siete in viaggio!

6 – Un piccolo asciugamano è meglio di 10 salviette monouso. Non ci avevamo mai pensato, ma a volte basta poco per risparmiare soldi e produrre meno spazzatura.

7 – Avere sempre una o più borse di stoffa in macchina o nello zaino. Lo facciamo già a casa e sono comodissime anche in viaggio.

8 – Scegliere hotel rispettosi dell’ambiente. Potete cercare quelli che hanno ottenuto il marchio Ecolabel o le piccole strutture che si impegnano per rispettare l’ambiente e lo dichiarano sul sito internet spiegando chiaramente le azioni che intraprendono.

9 – Dire NO alle cannucce! Se proprio non potete rinunciare alla cannuccia, portatevi da casa una cannuccia riutilizzabile in metallo o in vetro tipo questa ->qui<-.

10 – Spegnere tutti gli apparecchi elettronici che lasciate a casa. Non lasciate lucine rosse accese, caricatori inseriti nelle prese, ecc.

Speriamo che questi consigli per viaggiare zero waste (o quasi) siano utili per le vostre prossime vacanze. Se volete approfondire l’argomento sostenibilità andate al leggere il post 5 modi per usare meno plastica monouso.

Buone vacanze consapevoli a tutti!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *