Museo dei Campionissimi – Domenica al Museo

Museo dei Campionissimi
Per la seconda tappa del nostro tour dei Musei del Piemonte abbiamo scelto un museo speciale, il museo della nostra Città. È stata un’esperienza un po’ strana, perchè siamo talmente abituati a muoverci andando alla ricerca di nuovi posti e spazi da visitare e raccontare, che a volte sottovalutiamo o dimentichiamo le possibilità vicine.

I nostri figli non c’erano ancora stati e ci sembrava un ottima idea fargli conoscere la storia  della bicicletta, anche perchè sono già due piccoli “atleti”  appassionati di bici, come è giusto che sia per dei bambini di 5 anni come Anna, che si muove da pochi mesi senza rotelle o 2 e mezzo come Giorgio, che si diverte con la bicicletta senza pedali e nel tentativo di emulare la sorella si fa spingere su una bici da “grandi”.

Museo dei Campionissimi Museo dei Campionissimi

Il Museo dei Campionissimi, aperto nel 2003 all’interno di un capannone industriale vicino al centro della Città, racconta la storia dell’evoluzione della bicicletta e del ciclismo attraverso un’esposizione di moltissimi esemplari di biciclette e le storie dei protagonisti. Naturalmente i bambini sono rimasti affascinati dalle bici più vecchie e “strane”.

Anna e Giorgio hanno interpretato lo spazio centrale del museo come una pista e il fatto di essere in quel momento gli unici visitatori gli ha permesso di scatenarsi con qualche corsetta intorno alle biciclette esposte.

Museo dei Campionissimi

Museo dei Campionissimi

Museo dei Campionissimi Museo dei CampionissimiAl piano terra è presente una mostra permanete dedicata alle marionette della famiglia Pallavicini “Appese ad un filo” mentre al primo piano è sempre allestita una mostra temporanea che in questo momento è dedicata ai cappelli Borsalino.

Museo dei Campionissimi Museo dei Campionissimi Museo dei Campionissimi Museo dei Campionissimi Museo dei Campionissimi

Questo museo merita una visita anche per chi come noi non è un vero appassionato di ciclismo perchè parla di storia, di campioni e di come siano cambiati i tempi e le biciclette si siano evolute negli anni, con nuovi materiali, forme o utilizzi.

I nostro tour è durato circa un’ora e i bambini sono usciti molto soddisfatti.

Se avete in programma una visita alla rassegna delle produzioni dolciarie vitivinicole e gastronomiche  “Dolci Terre di Novi” in programma dal 7 al 10 dicembre potreste pensare di visitare anche il Museo dei Campionissimi che si trova nell’edificio adiacente.

Cliccate qui per vedere dove siamo stati nelle scorse Domeniche al museo 

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalvaSalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *