Lago di Braies, lo smeraldo delle Dolomiti

Premessa – Marta è una Instagram addicted. I tassistro è un profilo che racconta i nostri viaggi e le nostre giornate, nell’ultimo anno abbiamo cercato di curare le foto che postiamo e aumentare le interazioni, ma quello che ci piace di più è scoprire nuovi posti e sognare i prossimi viaggi. Oltre a molte altre famiglie Marta segue un gruppo di ragazzini svizzeri che postano bellissime foto di montagna (non solo in Svizzera)  – se volete seguirli li trovate qui – e proprio grazie a loro ha “scoperto” il lago di Braies. 
DisclaimerOltre a essere uno dei laghi più fotografati e ripostati di Instagram, Braies è la location di una nota fiction televisiva. Questi due fattori hanno portato un aumento esponenziale del turismo concentrato in questo luogo. Quindi se volete ammirare il lago preparatevi ad uno shock iniziale alla vista dell’enorme parcheggio pieno di macchine e della folla accalcata all’inizio del sentiero. Non è uno dei posti più tranquilli dell’Alto Adige, ma a dire il vero molti si fermano sulla prima sponda senza percorrere l’intera passeggiata attorno al lago.

Lago di Braies

Arrivare è molto semplice perchè ben segnalato dai cartelli e appena prima del lago sono presenti aree parcheggio (ovviamente a pagamento 6€ se arrivate al mattino 5€ al pomeriggio) dove lasciare la macchina. I pacheggi sono vicinissimi al lago e all’hotel che ha vista proprio sul lago.

A questo punto a voi la scelta se muovervi in senso orario o antioraio per la vostra passeggiata di circa 3.5 Km; se procedete come noi in senso orario la prima parte di sponda prevede un po’ di “sali-scendi” di lieve difficoltà, mentre la seconda parte è piuttosto pianeggiante. L’intero percorso comunque sarà sempre all’ombra degli alberi. Ogni 20 metri avrete voglia di scattare una foto perchè gli scorci sono davvero mozzafiato sia per l’incantevole colore dell’acqua, sia per i boschi o per l’imponente parete rocciosa della Croda del Becco che domina la valle dall’alto.

Lago di Braies Lago di BraiesSe avete dei bambini  piccoli nel passeggino potete prendere il sentiero che costeggia il lago in senso antiorario e percorrere circa metà del percorso  fino alla biforcazione per la malga Foresta per poi tornare indietro.

Quando sarete stanchi potrete bagnarvi i piedi nell’acqua fresca del lago o se siete temerari fare addirittura un bagno.

Lago di Braies Lago di Braies

 

 

Lago di BraiesOltre alla passeggiata vi consigliamo il noleggio delle barche a remi; costo 12€ mezz’ora o 20€ per un ora. Non serve essere marinai esperti, ma è sufficiente un po’ di agilità per salire e scendere e un po’ di voglia di remare. Le acque calme di un lago non possono impensierire nemmeno se a bordo salgono due bambini “furbetti” come i nostri, un genitore che non sa nuotare e l’altro impegnato a scattare scattare scattare.

Lago di Braies Lago di Braies

Vi consigliamo di cercare di arrivare abbastanza presto per avere maggiore disponibilità di barche riducendo aventuali tempi di attesa.

IL NOSTRO VIDEO DELLA GITA IN BARCA SUL LAGO

 

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *