Domenica al museo – Museo della Scienza

Siete indecisi su cosa fare questo fine settimana?

Perché non visitare un bel museo? 

Non un museo di quadri e dipinti – che piacerebbe molto a Marta – dove probabilmente due bambini come Anna e Giorgio uscirebbero dopo 2 minuti al massimo (Enrico dopo 1), ma un interessantissimo Museo della Scienza e Tecnologia e nel nostro caso proprio quello di Milano, in Via S. Vittore 21.

Una gita culturale ogni tanto non guasta.

mon_7640

Se arrivate da fuori potete lasciare la macchina al parcheggio di Famagosta, che costa davvero poco e c’è la fermata della metropolitana che vi porta comodamente in centro senza stress. Dopo poche fermate si scende a S. Ambrogio e in 3-4 minuti a piedi si arriva al museo.

I biglietti si posso acquistare anche online e i prezzi vanno dai 7,50€ per i bambini (Giorgio non ha pagato perché il limite è 3 anni) ai 10€ per gli adulti e con questi si può girare un po’ ovunque ad eccezione dell’ingresso nel sottomarino (ci è bastato guardarlo dall’esterno) e del simulatore di volo (non abbiamo piloti in famiglia).

Il museo è ampio, diviso in più padiglioni e con uno spazio esterno dove si trovano alcuni aerei e il sottomarino.

mon_7626

Sarà per il continuo camminare, sarà per lo zainetto Manduca, sarà per la pioggia che concilia il sonno Giorgio arrivati al primo padiglione, quello aeronavale si è addormentato, mentre invece Anna era entusiasta nel vedere aerei e navi. Molto interessante anche il padiglione ferroviario dove è anche possibile salire a bordo delle motrici.

mon_7632

Inoltre il museo offre sempre qualcosa di interessante e coinvolgente per i piccoli e in questa occasione nel laboratorio creativo ci hanno insegnato (o per lo meno ci hanno provato visto che sembra facile, ma facile non è) a fare delle bolle di sapone di un certo impatto. Non le classiche e minuscole bolle che puoi trovare ovunque e ricaricare con il normalissimo sapone da lavare i piatti, ma delle signore bolle, così grandi e così resistenti da avvolgere anche una persona intera. Dopo la simpatica dimostrazione di come si possono fare le bolle, tutti i bambini presenti hanno potuto sbizzarrirsi come volevano con gli attrezzi del mestiere.

mon_7560

Dicevamo che sembra facile, perché con un po’ di acqua e sapone tutti riusciamo a fare una bolla, ma di che dimensioni? Qual è il trucco per fare quelle giganti? O farne di lunghissime mentre si corre o ci si muove in generale? L’ingrediente segreto è … andate al museo per scoprirlo!

mon_7591

SalvaSalva

SalvaSalva

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *